ROSMARINO - L'Olio della Conoscenza e della Transizione

Il rosmarino è uno delle piante preferite da chi abita nell’area mediterranea. 
Fin da piccola, amavo strusciare le mie dita sulle foglie e sui fiori della bella pianta decennale di mia mamma. I modi di uso che preferivo erano nella cottura dei ceci, nella cecina (o farinata di ceci), nel pan di ramerino e nel castagnaccio… il preferito in assoluto: nelle patate al forno insieme alla salvia! Trovate le ricette sicuramente in internet, provatele! Ne vale la pena!


Sembra che annusare il Rosmarino, o comunque il suo olio essenziale, durante lo studio, ed eventualmente prima di un compito in classe o durante un esame o interrogazione, migliori la memoria e quindi le prestazioni scolastiche e lavorative.

Il Rosmarinus officinalis è la pianta da cui doTERRA, quando è in fiore, distilla l’olio essenziale.

Componenti chimici:

Ossidi: 1,8 cineolo (fino al 55%), ossido di cariofillene, ossido di humulene;
Monoterpeni: alpha pinene (<14%), beta pinene (<9%), canfene (<8%), l-limonene, mircene, p-cimene, alfa e beta fellandrene, alfa e gamma terpinene;
Chetoni (<32%): canfora (<30%), beta tujone, verbenone, d-carvone, hexanone, eptanone;
Alcoli (<20%): borneolo (<12%), alfa terpineolo (<5%), linalolo, verbenolo;
Sesquiterpeni (<3%): beta cariofillene, humulene;
Fenoli: tepinen-4-olo;
Esteri: acetato di bornile e fenchyle;
Acidi: acido rosmarico.

Proprietà principali:

Analgesico
Antibatterico
Anticancro – un etanolo estratto dal rosmarino ha mostrato avere un effetto antiproliferativo nella leucemia umana e nel carcinoma al seno, così come un effetto antiossidante (Cheung et al., 2008)( Singletary et al., 1996) (Steiner et al., 2001)
Anticatarrale
Antimicotico – (Rasooli et al., 2008)
Antiinfettivo
Antinfiammatorio
Antiossidante – (Almela et al., 2006) (Moreno et al., 2006) (Slamenova et al., 2002)
Colagogo (apre i dotti biliari)
Espettorante
Vulnerario



Usi:

·      Acidità di stomaco (T),
·      Adenite (T),
·      Affezioni respiratorie (preventivo) (A),
·      Antiossidante (T, A, I),
·      Arteriosclerosi (T, A),
·      Artrite (T, A) – una miscela di o.e. di lavanda, maggiorana, eucalipto, rosmarino, menta piperita e olio vettore ha ridotto, nei pazienti artritici, il dolore percepito e la depressione paragonati ad un gruppo di controllo  (Kim et al., 2005),
·      Brividi (T, A),
·      Bronchite (T, A) – in pazienti con bronchite cronica, gli oli essenziali di rosmarino, basilico, abete ed eucalipto hanno mostrato un effetto antiossidante. La lavanda ha mostrato di normalizzare i livelli dei lipidi (Siurin, 1997),
     Calcoli alla cistifellea (I, T) (anche clistere),
·      Cancro (T, A),
·      Capelli grassi/unti (T),
·      Cellulite (T),
·      Ciclo mestruale irregolare (T, A),
·      Colera (T),
·      Colite - colon (I, T) – riduce le lesioni del tessuto del colon e indice di colite (Minaiyan et al., 2011),
·      Costipazione (T),
·      Depressione (nervosa) (A),
·      Diabete (T, A),
·      Dipendenze (Alcool) (T, A),
·      Disintossicazione (T),
·      Dispepsia (T),
·      Distrofia muscolare (T),
·      Diuretico (T),
·      Epatite virale (T, A),
    Ferote (T),
·      Forfora (T),
·      Infezioni epatiche (T),
·      Infezioni vaginali (T),
·      Infiammazioni (T),
·      Influenza (T, A),
·      Mal di testa (T, A),
·      Malattie correlate allo stress (A),
·      Memoria (T, A) – soggetti esposti all’aroma dell’o.e. di rosmarino hanno mostrato maggiore stato di allerta e completato più velocemente dei test di matematica che soggetti non esposti all’aroma (Diego et al., 1998), volontari che hanno completato una serie di test, si sono mostrati più soddisfatti quando hanno inalato aroma di lavanda e rosmarino, questo, inoltre, ha mostrato incrementare la qualità della memoria rispetto al gruppo di controllo (Moss et al., 2003),
·      Osteoartrite (T),
·      Otite (T, A),
·      Palpitazioni (T, A),
·      Paralisi di Bell (paralisi del nervo facciale) (T, A),
·      Perdita dei capelli (T) – pazienti con alopecia areata, che hanno massaggiato sulla testa olio vettore contenente lavanda, timo, rosmarino e legno di cedro, hanno mostrato un incremento della crescita del capello rispetto al gruppo di controllo che ha massaggiato solo olio vettore (Hay et al., 1998),
·      Pidocchi (T),
·      Piede Equino (T),
    Piede diabetico (T) - (Abu-Al-Basal · 2010 )
·      Pressione bassa (T, A) – trattamento orale con o.e. di rosmarino in soggetti ipotensivi primari ha mostrato un incremento dei valori della pressione sanguigna, comparato con i soggetti con placebo, prima e dopo il trattamento col rosmarino (Fernandez et al., 2014),
·      Raffreddore (A),
·      Ritenzione idrica (T),
·      Sindrome di Schmidt (sindrome poliendocrina autoimmune di tipo II) (T),
·      Sinusite (T, A),
·      Stanchezza (T, A),
·      Stimolante del sistema immunitario (I, T, A),
·      Stress chimico (T, A),
·      Svenimento (A),
·      Tachicardia (T, A),
·      Vaginite (T),
·      Vasodilatatore arterioso (T),
·      Vermi (T, I).

Modo di Impiego:

Topico (T): Può essere applicato puro, senza diluizione, o diluito 1:1 (una gocia di olio vettore e una di olio essenziale) per i bambini e persone con pelle sensibile. Applicare direttamente nell'area interessata e nei punti riflessi.
Interno (I): Assumere in capsule, o porre 1-2 gocce sotto la lingua. Ottimo aroma in cucina.
Aromatico (A): Diffondere nell'ambiente o inalare direttamente l'aroma.

Quest'olio è presente nelle miscele On Guard Miscela Protettiva, Zendocrine Miscela disintossicante.

N. B.
  • Si dice che questo chemotipo sia il migliore usato per congestioni polmonari, lenta eliminazione (a livello intestinale), candida, fatica cronica e infezioni (specialmente stafilococco e streptococco).
  • Evitare durante la gravidanza.
  • Non utilizzare su persone che soffrono di epilessia (v. OLI ESSENZIALI ED EPILESSIA).
  • Evitare in caso di ipertensione. 


Aromaterapia Emozionale:

Olio della Conoscenza e della Transizione
Il rosmarino aiuta nello sviluppo di conoscenza e intelletto in modo più profondo e vero. Sfida a scrutare profondamente là dove si tende ad avere una visione superficiale. Richiede una ricerca spirituale maggiore, ponendo domande più profonde e ricevendo risposte ispirate.
Aiuta coloro che lottano con disabilità di apprendimento. Espande la mente.
Combatte la confusione.
Il rosmarino aiuta, migliorando la fiducia in se stessi e rassicurando nel disagio, nei momenti di transizione e cambiamento, cambiando la comprensione e la prospettiva della visione delle cose.
Aiuta a comprendere che non possiamo comprendere ogni cosa perché abbiamo una prospettiva mortale.

Dona chiarezza mentale, inspirazione, apre all’apprendimento, alla conoscenza e alle nuove esperienze.



*Per informazioni sull'uso degli oli essenziali, su come ottenere i prodotti gratuiti e altri vantaggi.

Questo contenuto è a solo scopo informativo e non è destinato a diagnosticare, trattare o curare alcuna malattia. 
Si consiglia di consultare un medico per affrontare specifici problemi di salute che potreste avere.


Per informazioni sulla terapia con questi oli o su come procurarseli mi trovate anche su Facebook, Sara Rogai Santillo  e sulle mie pagine  Sara Semplicemente e La Parola di Saggezza e sul mio blog La Parola di Saggezza

Commenti

Post popolari in questo blog

Miscela Equilibrante - L'Olio della Stabilità

Perché ho scelto doTERRA?

Complesso Cellulare - L'Olio della Trasformazione

Glutatione: cosa è, a cosa serve, come aiutare il corpo a produrlo

Formula Purificante per il Tratto Intestinale

Oli Essenziali per Neonati e Bambini

INCENSO - L'Olio della Verità

TUMORE AL CERVELLO - Una testimonianza di guarigione

COPAIBA - L'Olio che Svela Ciò che è Celato

CANCRO - seconda parte: Oli essenziali e cancro